6 motivi per utilizzare le batterie ricaricabili Energizer Recharge

Qualche giorno fa ho ricevuto una mail dal team di Energizer che mi ha davvero colpito:

 

“Buongiorno Gianluca,
ti contattiamo perché ci stiamo occupando del lancio di una nuova pila con caratteristiche green, fatta con parte di batterie riciclate ed in più è ricaricabile.”

 

Mi hanno chiesto di provare la loro pila ricaricabile perché sanno che in fotografia se ne fa un larghissimo uso, e di scriverne una recensione qualora ne fossi rimasto soddisfatto.

 

Effettivamente le pile ricaricabili sono praticamente le uniche che utilizzo per il flash della mia fotocamera, ma non avevo mai sentito parlare di “pile fatte da batterie riciclate”; anzi, ho sempre pensato che le pile fossero tra quegli oggetti praticamente impossibili da riciclare, super inquinanti.

 

Energizer Recharge

 

 

 

Ho accettato la sfida e adesso vi elenco i motivi per cui queste pile sono effettivamente una svolta:

 

1. Sono green nella realizzazione: sono le prime pile create con materiale riciclato da altre pile e consentono di dare nuova vita a materiali che altrimenti verrebbero scartati, limitando il consumo di materie prime;

 

2. Sono green per la durata: ogni batteria può fare centinaia di cicli;

 

3. Sono economiche: le Energizer Recharge Power Plus hanno un prezzo consigliato di 9.75€ e le Energizer Recharge Extreme costano 12.99€ (anche se su Amazon ho trovato queste ultime a 9.99€!);

 

4. Durano più a lungo: Energizer dichiara che queste pile durano dalle 4 alle 6 volte in più delle batterie alcaline standard;

 

5. Hanno un sistema di ricarica rapida: le pile si possono ricaricare in sole 3 ore, a patto però di utilizzare l’Energizer Pro Charger che è venduto separatamente e costa 20€ su Amazon, in alternativa si possono utilizzare altri caricatori standard;

 

6. Sono stabili: come da tradizione Energizer sono pile che funzionano perfettamente, senza il rischio dei malfunzionamenti delle pile low-cost.

 

 

Non vi resta che provarle per le vostre fotocamere, GPS, gamepad, telecomandi… E farmi sapere! Io le ho utilizzate per alimentare il flash della mia fotocamera durante la serata Paris by Night con Bob Sinclar al Pacha di Ibiza (leggi l’articolo)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *