My Agatha Experience: scoprire Catania durante la Festa di Sant’Agata

TheRerumNatura Catania Teatro Bellini #MyAgathaExperience

Catania è una città meravigliosa. Lo è tutto l’anno, ma durante la festa di Sant’Agata acquisisce un’atmosfera unica in tutto il mondo.
 
Tornare dopo un anno dall’ultima visita per scoprirla più in profondità mi ha permesso di comprendere quanto sia una destinazione intensa, ricca di tradizioni, orgogliosa e forte.
 
Ho avuto la possibilità di conoscerla più approfonditamente con la partnership di Sicilia Convention Bureau, Comune di Catania, Igers Catania e La Sicilia Web.
 
Ecco la mia guida su cosa visitare e quali attività provare nella raggiante città sicula.
 
Con un video a piè pagina che riassume quest’indimenticabile esperienza.

 
 

Catania - Sant'Agata Feast by The Rerum Natura on 500px.com

 
 
 

COSA VISITARE

 
 

Catania è in grado di accogliere i visitatori anche solo passeggiando per le vie del centro senza meta: l’imponente eleganza dei palazzi barocchi, il tepore dell’aria mite e la dolce cadenza degli abitanti coinvolgono ogni senso mentre si va alla ricerca dei luoghi più suggestivi della città.
 
Suggerisco di alloggiare in centro e muoversi a piedi poiché i maggiori punti d’interesse sono facilmente raggiungibili con camminate della durata massima di mezz’ora. Io ho soggiornato all’UNA Palace Hotel Catania, un hotel 4* situato in un palazzo storico di Via Etnea, confortevole e centralissimo. Dispone inoltre di un roof garden e di una terrazza panoramica con ristorante e American bar da cui è possibile ammirare una vista spettacolare sull’Etna.
 
Ecco i miei suggerimenti su cosa visitare a Catania.

 

 
 

Monastero dei Benedettini di San Nicolò l’Arena

 

Il Monastero dei Benedettini di San Nicolò l’Arena è un gioiello del tardo barocco siciliano patrimonio mondiale dell’Unesco. Al suo interno custodisce una domus romana, chiostri e un meraviglioso giardino pensile.
 
Rappresenta un eccellente esempio d’integrazione architettonica tra le epoche storiche a causa delle calamità naturali che hanno colpito Catania nei secoli.
 
È possibile scoprire quest’affascinante luogo con diverse formule: visite guidate ordinarie, percorsi serali, percorsi teatralizzati, laboratori e workshop.

 

 

 

 

Monastero Benedettini Catania TheRerumNatura
Guarda bene questa foto: c’è anche un piccolo TheRerumNatura!

 

 
 

Teatro Massimo Bellini

 

Il Teatro Massimo Bellini di Catania, inaugurato nel 1890, è una raffinata perla di eleganza dotata di soluzioni acustiche e tecnologiche incredibilmente innovative per l’epoca in cui è stato realizzato.
 
Ospita annualmente una stagione d’opera con sette turni d’abbonamento ed una stagione sinfonica e da camera con due turni d’abbonamento.
 
Merita decisamente una visita anche durante il giorno per scoprire la suggestiva Sala storica e gli ordini di palco.

 

 

Teatro Massimo Bellini, Catania by The Rerum Natura on 500px.com

 

 
 

Palazzo Biscari

 

Palazzo Biscari è il più celebre palazzo privato di Catania; di stampo barocco, è una dimora con una storia piena di curiosità.
Conta circa settecento stanze e nasce nella zona più antica di Catania, affacciato sul porto e sugli Archi della Marina.
 
È un palazzo visitabile su appuntamento che viene ancora oggi sfruttato per pranzi, concerti, ricevimenti, sfilate di moda.
 
Ciò che lascerà a bocca aperta è il Salone delle Feste in stile rococò, finemente decorato con specchi, stucchi e affreschi.

 

 

Catania Palazzo Biscari Cortile
Il Cortile di Palazzo Biscari, Catania

 

Catania Palazzo Biscari Scala
Scalinata a Palazzo Biscari, Catania

 

Catania Palazzo Biscari Vista
La vista dal balcone di Palazzo Biscari, Catania

 

 
 

Teatro Romano

 

Il Teatro Romano di Catania è uno dei più grandi gioielli della città, nascosto tra gli edifici ottocenteschi del centro storico.
 
Si pensa che risalga al II Sec. d.C. e che sorga sopra ad una costruzione greca pre-esistente.
Ancora si possono vedere la cavea, l’orchestra e alcune parti della scena che mantengono immutato un fascino intramontabile.

 

 

Teatro Romano Catania
Teatro Romano, Catania

 

 
 

Quartiere di San Berillo

 

Il Quartiere di San Berillo è una vera sorpresa all’interno della città di Catania: da ex area degradata si è trasformata nel quartiere degli artisti grazie ad una straordinaria opera di riqualificazione.
 
Vicoli colorati, street art, locali di design dall’aria informale: è il luogo ideale dove passare una serata in compagnia, magari bevendo un bicchiere di Nero d’Avola con gli amici.
 
Certo, la strada per la completa riqualificazione è ancora lunga, ma questo quartiere sta cominciando a mostrare un aspetto vivace e suggestivo che sono certo potrà far emergere un enorme potenziale.
Iniziative come il progetto “Urban Art” e il servizio di guide-storytellers offerto dagli abitanti di San Berillo stanno ridando dignità ad un’area piena di storie che meritano di essere raccontate.

 

 

Catania San Berillo Street Art
Street Art nel quartiere di San Berillo, Catania

 

 
 

Giardino Bellini

 

Il Giardino Bellini (o Villa Bellini) è uno dei giardini più antichi di Catania.
È un parco botanico tenuto con una cura meticolosa, ideale per una passeggiata immersi nella natura.
 
Al suo interno sono conservate diverse tipologie di piante, di cui molte secolari o esotiche.
 
Nelle giornate più limpide, dal punto più alto del Giardino è anche possibile scorgere una meravigliosa vista sull’Etna.

 

 

Catania Giardino Bellini
Giardino Bellini, Catania

 

 
 
 

QUALI ATTIVITÀ PROVARE

 
 

Catania è una città che offre un’infinita varietà di attività: dalle visite guidate alle escursioni ai tour enogastronomici ai corsi di cucina.
 
Tra tutte queste opportunità, ne suggerisco due per gli appassionati del buon cibo ed una per gli appassionati di escursioni e fotografia.

 
 

Per gli appassionati di cucina

 

La cucina siciliana non ha certamente bisogno di presentazioni: è ben nota e apprezzata in tutto il mondo.
 
Street food, pesce, dolci… La tradizione locale è ricchissima di piatti deliziosi che gli abitanti non vedono l’ora di far provare ai visitatori.
La gente del posto è sempre ben disposta a fornire piccoli consigli su “dove trovare il migliore arancino di Catania”, “qual è il cannolo più buono della città”, “dove mangiare la cassata preparata con la vera ricetta tradizionale”.
 
Durante questo soggiorno ho avuto la possibilità di provare diversi ristoranti che mi hanno piacevolmente sorpreso per la qualità degli ingredienti, l’attenzione al cliente e la perfetta capacità di adeguarsi a diversi tipi di utenza.
Praticamente ovunque è possibile trovare menu specifici per celiaci, vegani e intolleranti.
Anche la preparazione all’accoglienza del cliente straniero è eccellente, con un ottimo inglese parlato dappertutto.
 
Rispetto al tema enogastronomico suggerisco due attività estremamente originali ed interessanti per scoprire la ricca tradizione locale.

 

Minnuzze di Sant'Agata Catania Pasticceria
Minnuzze di Sant’Agata

 

MYDA COOKING SCHOOL

 

MYDA è una Scuola di Cucina e Pasticceria che dal 2012 si occupa di promuovere e sviluppare l’arte, la cultura e la competenza culinaria per professionisti e appassionati di tutto il mondo.
 
Offre corsi base, corsi avanzati, corsi in inglese e laboratori per imparare i segreti della cucina locale in compagnia di chef altamente qualificati.
Non si tratta solo di cucinare: ogni piatto ha una storia che verrà raccontata in maniera coinvolgente e personale.
 
È un’esperienza divertente e formativa, assolutamente da non perdere se si vuole scoprire l’autentica tradizione catanese.

 

Myda Scuola di Cucina Catania
Myda Scuola di Cucina Catania

 

Myda Scuola di Cucina Catania Chef Loredana Crisafi
Chef Loredana Crisafi, Myda Scuola di Cucina Catania

 

 
 

Streaty | Street Food Tours of Sicily

 

I tour di Streaty sono delle esperienze immersive in cui è possibile scoprire a 360° l’arte del cibo di strada locale.
 
Catania si presta particolarmente a questo tipo di attività grazie alle dimensioni contenute del centro storico che permettono di andare alla scoperta dei sapori autentici passeggiando in tranquillità con la guida di un esperto di sapori.
 
Arancini, cipolline, zuzzu, acciughe… Non c’è modo migliore per esplorare i caratteristici mercati e i vicoli del centro in compagnia di una guida che, oltre a presentare le specialità culinarie, racconterà la storia, le curiosità e le leggende della città.
 
L’obiettivo del tour è ottenere tutti i timbri del Passaporto del Mangione: una simpatica testimonianza che permetterà di ricordare i sapori catanesi appena gustati.
 
Il tour è anche incredibilmente interessante per gli appassionati di street photography: i volti che s’incontrano al mercato del pesce, i passanti, i turisti stranieri, le bancarelle, i dolci… Tutta l’autentica sicilianità è pronta ad essere immortalata.

 

Streaty Food Tour Catania Mercato del Pesce Market
Mercato del Pesce, catania

 

Streaty Food Tour Catania Mercato del Pesce
Mercato del Pesce, Catania

 

Streaty Food Tour Catania Mercato Verdure
Mercato delle Verdure, Catania

 

Streaty Food Tour Catania Pesce Fresco
Mercato del Pesce, Catania

 

Streaty Food Tour Catania Pesce
Streaty Food Tour, Catania

 
 

Per gli appassionati di fotografia

 

Per gli appassionati di fotografia suggerisco di prendersi mezza giornata per uscire dal centro di Catania e fare un’escursione sull’Etna con Etna Finder, tour operator locale autorizzato dalla Regione Sicilia: i paesaggi lunari offrono scorci indimenticabili per tutti gli appassionati di natura e vita all’aria aperta.
 
Etna Finder organizza esperienze esplorative all’insegna della professionalità e della sicurezza, con la giusta dose di affabilità siciliana.
 
Non per niente ha il certificato di eccellenza Trip Advisor.

 

ETNA
Escursione sull’Etna

 

Pietra Lavica Etna
Pietra lavica dell’Etna

 
 
 

CATANIA: l’esperienza della Festa di Sant’Agata

 
 

 

Tutto ciò di cui ho parlato fino ad ora riguarda la Catania che è possibile scoprire durante tutto l’anno, ma c’è un momento speciale in cui in città si vive un’atmosfera magica e decisamente unica in tutto il mondo: sto parlando della Festa di Sant’Agata, dal 3 al 6 Febbraio di ogni anno.
 
È una delle più importanti feste religiose di tutto il mondo.
 
La celebrazione è incredibilmente intensa e commovente, con i devoti provenienti da tutto il mondo che indossano il tradizionale “sacco” bianco ed organizzano processioni lungo tutta la città.
 
I fuochi d’artificio, la maestosa illuminazione, la folla che riempie le vie della città. L’esperienza della Festa, oltre ad essere vissuta, va anche compresa.
Sebbene non sia facile, perché rappresenta un tipo di devozione alquanto lontano dalla religiosità a cui si è abituati.
Eppure è una meraviglia per gli occhi.

 

Festa di Sant'Agata 2018 Fuochi
Festa di Sant’Agata 2018 – Fuochi d’Artificio

 

Festa di Sant'Agata 2018 Processione
Festa di Sant’Agata 2018 – Processione

 

Insomma, cos’aspettate a scoprire la città di Catania?

 

Vi lascio con il video della mia #MyAgathaExperience, sperando che possa aiutarvi ad entrare nella spettacolare atmosfera di Catania durante la Festa di Sant’Agata.

 
 

 
 
 

2 thoughts on “My Agatha Experience: scoprire Catania durante la Festa di Sant’Agata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.